Taranto

Taranto (5)

Si è svolta sabato 15 aprile u.s. a Lizzano (TA) la gara ciclistica amatoriale denominata "11° TROFEO MARCO PANTANI", valida quale 1° prova del Campionato Regionale Strada Csain. La corsa, una classica del panorama ciclistico pugliese, è stata organizzata dalla Società Ciclistica U.P.J. TARANTO del presidente Franco Scotti e si è disputata su un circuito quasi pianeggiante di km 11 da ripetere n. 7 per totali km 77. Al via ben 158 corridori provenienti da 6 regioni. La gara è risultata velocissima e i 68 km agonistici sono stati percorsi in 1h30' alla media di km 42 orari. Volata a ranghi compatti per 70 corridori. La spunta su tutti il tranese Marco Larossa, che precede di poco il tarantino Federico Scotti, figlio del presidente della U.P.J. TARANTO, ma tesserato ad Arezzo. Terzo il barese Giuliano Gaeta. Primo degli over 50 il leccese Augusto Cofano. Ricchissima la premiazione alla presenza del Coordinatore Regionale Csain Ciclismo Franco Scotti e del Consigliere Regionale Csain Leonardo Acquaviva in rappresentanza del Presidente Regionale Csain Puglia Angelo Solazzo. 

La 2° prova del Campionato Regionale Strada si disputerà a Barletta il prossimo 7 maggio e la corsa sarà valida anche come prova unica del Campionato Nazionale Centrosud con assegnazione delle relative maglie.

La terza e ultima prova del Campionato Regionale Strada avrà luogo a Foggia il 21 maggio p.v. con assegnazione delle maglie ai campioni regionali delle varie categorie amatoriali di ciclismo.

Il Coordinatore Regionale Csain Ciclismo Puglia

Prof. Franco Scotti

 

 

La Società Ciclistica U.P.J. TARANTO informa di voler organizzare per sabato 15 aprile p.v. a Lizzano (TA) la gara ciclistica amatoriale interregionale aperta a tutti gli enti denominata "11° Trofeo Marco Pantani" valida quale 1° prova del Campionato Regionale Strada Csain. Il raduno dei corridori è previsto per le ore 14 presso la Cantina Sociale di Lizzano in corso Europa, da dove la corsa prenderà il via alle ore 15,30. La manifestazione si svolgerà su un circuito urbano ed extraurbano di km 11 da ripetere n. 7 volte per complessivi km 77. Il primo giro sarà ad andatura turistica. L'arrivo è previsto intorno alle ore 17,30 in corso Europa avanti alla Cantina Sociale.

La gara è dotata di numerosi ricchi premi.

IL COORDINATORE REGIONALE CSAIN CICLISMO PUGLIA

Prof. Franco Scotti

Leporano 8 marzo 2016

Ricorrendo l’8 marzo la “Giornata Internazionale della Donna”, la ASD SPORT E VITA di Leporano ha pensato di fare qualcosa di concreto per “l’altra metà del cielo”, quelle indispensabili figure della nostra società che spesso – troppo spesso – diventano tragiche protagoniste di spietati fatti di cronaca.

Ed è stato così che la ASD SPORT E VITA, con il patrocinio del Comune di Leporano e del Comitato Regionale CSAIN PUGLIA, con la consulenza tecnica della GKSIF – GAKKO KARATEDO SHOTOKAN ITALIA FEDRATION, ha organizzato un “CORSO DI AUTODIFESA FEMMINILE”, un breve seminario destinato alle donne, organizzato in 5 incontri della durata di 2 ore ciascuno, offerto a titolo completamente gratuito a tutte le iscritte presso il Palasport “O. Maraglino” di Leporano (TA).

Durante le lezioni, tenute nel periodo dal 28 febbraio al 7 marzo 2016, i docenti tecnici Roberto DIMAGGIO, Salvatore SUDANO e Valerio CARRIERO, esperti istruttori delle discipline di Karate, Aikido e Ju-Jitsu, con la supervisione del Direttore Tecnico Nazionale GKSIF M° Cosimo CAVALLO, hanno spiegato alle allieve iscritte alcune tecniche di base per eseguire parate ed attacchi sia con le braccia che con le gambe. In definitiva, movimenti facilmente realizzabili da chiunque, per aiutare il soggetto in caso di aggressione da parte di un malintenzionato.

Da un punto di vista tecnico, è chiaro che un corso così breve – seppur tenuto da personale qualificato – non può trasformare nessuno in una “macchina da guerra”, ma il vero scopo delle lezioni è stato infondere nelle donne che hanno voluto partecipare la consapevolezza che esiste la possibilità di difendersi – oltre che con le leggi – anche da sole, e questo spesso è più facile di quanto non si pensi.

A giudicare dall’entusiasmo manifestato dalle partecipanti alla fine di ogni incontro, questo obiettivo è stato raggiunto; infatti molte tra loro hanno già dichiarato la loro volontà di continuare l’apprendimento di queste tecniche di autodifesa in eventuali altri corsi che dovessero essere programmati prossimamente.

Intanto a tutte le donne che hanno partecipato al corso è stato rilasciato un Attestato consegnato loro dal Sindaco avv. Angelo D’ABRAMO e naturalmente dal Presidente dott. Angelo SOLAZZO in rappresentanza dello CSAIN PUGLIA.

Cogliamo infine l’occasione per dichiarare tutta la nostra solidarietà e il nostro rispetto per l’Universo Femminile, quale splendida realtà dell’esistenza umana!

 

V. Salamina per il Comitato Provinciale CSAIN TARANTO

Giovedì, 31 Marzo 2016 15:18

Il Karate C.S.A.In. vince a Malta

Scritto da

 

È giunta alla 14^ edizione la competizione “Malta Open”, ed è sicuramente – tra le classiche – una delle gare europee più importanti e più attese dagli Atleti del vecchio continente. Le date di questa edizione 2016 sono state il 18 marzo per le gare di Kata, il 19 marzo per gli incontri di Kumite. La manifestazione si è svolta all’interno del Cottonera Sports Complex, una splendida struttura polifunzionale, in grado di ospitare comodamente ben 4 tatami, gli oltre 600 iscritti e le delegazioni a supporto.

La G.K.S.I.F. – Gakko Karate Do Shotokan Italia Federation di Talsano del M° Cosimo Cavallo, in rappresentanza dello C.S.A.In. – Centri Sportivi Aziendali e Industriali, Comitato Provinciale Taranto e Comitato Regionale Puglia, ha iscritto alle gare maltesi ben 15 concorrenti, guidati dai Coach Akira Cavallo, Giuseppe Cavallo e Sara Colella. Questi i nomi dei partecipanti alle gare:

Kumite: Luca Pavese, Leonardo De Salve;

Kata: Sara Colella, Andrea Pulito, Alessio Marsiglia, Valentina Manfredi, Micaela Cavalo, Noemi Stendardo, Kevin De Sales, Andrea Tremamunno, Antonio Lotta, Francesco Mariano, Marco Zottino, Luca Bianco, Pietro Maraglino.

Negli ultimi mesi, tutti questi ragazzi si sono allenati tenacemente in palestra tutti i giorni (domeniche comprese) perché, forti dell’esperienza positiva fatta nelle passate edizioni, sapevano che questa volta avrebbero ottenuto risultati ancor più gratificanti. E così è stato, infatti ben 8 nostri ragazzi – quindi più della metà – hanno provato la gioia di salire sul podio per sollevare al cielo il trofeo conquistato. Questi i loro piazzamenti, nelle loro rispettive categorie:

  • Noemi Stendardo 3° Kyu (Cintura Marrone) – 1° posto Kata;

  • Andrea Tremamunno 6° Kyu (C. Arancio) – 1° posto Kata;

  • Piero Maraglino 7° Kyu (C. Gialla) – 1° posto Kata;

  • Marco Zottino 7° Kyu (C. Gialla) – 2° posto Kata;

  • Luca Pavese 4° Kyu (C. Blu) – 3° posto Kumite;

  • Micaela Cavallo 3° Kyu (C. Marrone) – 3° posto Kata;

  • Antonio Lotta 6° Kyu (C. Arancio) – 3° posto Kata;

  • Francesco Mariano 7° Kyu (C. Gialla) – 3° posto Kata.

Una speciale menzione tuttavia va fatta anche per gli altri Atleti, che hanno conquistato comunque una posizione finale in graduatoria significativa: tre 4i posti e quattro 5i posti.

Ma, al di là dei lusinghieri risultati ottenuti, a tutti loro – Atleti e Coach – va il plauso di tutta la nostra comunità per aver ben rappresentato l’Italia, Taranto, lo C.S.A.In. e il Karate Shotokan, in un contesto sportivo difficile e agguerrito, dove le squadre di 24 nazioni europee e paneuropee hanno schierato il meglio in loro rappresentanza, raggiungendo ottimi risultati.

 

Certo, la targhetta con inciso il nome “Italia” non è ancora presente sulla “Honour Shield” (la tavola che ricorda le nazioni che hanno vinto più trofei per ciascuna edizione) ma il trend è positivo e se tanto mi dà tanto … presto sarà possibile leggere CSAIN/GKSIF anche lì!

Domenica 22 novembre 2015 a Leporano (TA), presso il palazzetto dello sport “Orazio Maraglino”, si è svolto il 1° Memorial "Massimo BRESCIA", in onore del quale circa 150 piccoli Atleti, di età compresa tra i 4 e i 12 anni, che praticano le discipline di Karate, Ju-Jitsu e Aikido, si sono presentati con i loro bianchi karategi per partecipare ad una gara di Kata e ad una di Percorso G.K.S.I.F.

La manifestazione è stata organizzata dalla G.K.S.I.F. – Gakko Karatedo Shotokan Italia Federation del M° Cosimo CAVALLO, con il patrocinio del Comitato Provinciale C.S.A.In. di Taranto e considerando che la tribuna della struttura sportiva era gremita di persone, ha visto un’ottima partecipazione di pubblico, che comprendeva – oltre ai parenti dei ragazzi impegnati – anche molti spettatori locali attirati dall’evento sportivo offerto (come sempre) gratuitamente.

A proposito del Percorso G.K.S.I.F., è necessario scrivere qualche riga in più. Questo tipo di gara nasce in realtà come attività svolta in palestra per migliorare la capacità e la coordinazione - ma anche l'agilità - nel movimento dei ragazzi. Nel tempo - visto anche l'indice di gradimento da parte degli allievi - si è pensato di farne una gara a tempo per stimolare la competitività dei ragazzi, soprattutto in quelli – più piccoli e al primo anno in palestra – che ancora non hanno imparato le prime tecniche della disciplina scelta. Un altro aspetto positivo del Percorso G.K.S.I.F. è che non è vincolato alla pratica di questa o quella particolare attività sportiva. Infatti alla gara di domenica hanno partecipato - allo stesso modo - ragazzi che praticano il Karate, ma anche il Ju-Jitsu o l’Aikido; tuttavia la gara sarebbe stata disputabile anche da piccoli calciatori o giovani ballerine.

Il Percorso G.K.S.I.F. è stato disegnato in due tipologie: per Principianti (di età fino a 8 anni) e per Esperti (dai 9 ai 12 anni).

L’evento è terminato dopo la premiazione di tutti i partecipanti alle gare, che hanno ricevuto coppe e medaglie, da esibire con orgoglio, dalle mani dei familiari del dott. Massimo BRESCIA (a cui era dedicato il Memorial) e dal Sindaco avv. Angelo D’Abramo e dagli Assessori del Comune di Leporano che hanno avuto il piacere di partecipare alla manifestazione. Manifestazione questa, che è stata la prima delle attività agonistiche federali del nostro calendario accademico, altre seguiranno nei prossimi mesi; per conoscerne tutti i dettagli continuate a consultare il nostro sito e gli altri canali multimediali che usiamo abitualmente.